Calciatore diventato prete, l’incredibile storia: “Tutto si è capovolto”

Ecco la storia di Phil Mulryne, ex centrocampista nordirlandese che ha dato una svolta alla sua vita in modo inaspettato

Phil Mulryne ha raccontato la sua particolare storia: era un giocatore del Manchester United oggi è un prete. Si tratta dell’ex giocatore che ha fatto parte della nazionale dell’Irlanda del Nord oltre che nella squadra calcistica inglese della Premier League. È come se l’ex calciatore nordirlandese, oggi 45enne, abbia vissuto due vite distinte e separate: una sul campo da calcio e l’altra nell’Ordine dei frati predicatori. Dopo il ritiro dal calcio, avvenuto nell’anno 2008, Phil Mulryne ha deciso di diventare un religioso. Ecco tutta la storia dell’ex calciatore diventato prete dopo aver appeso al chiodo le scarpette.

La storia di Phil Mulryne, il calciatore diventato prete

Phil Mulryne è nato a Belfast l’1 gennaio 1978. Attraverso il Manchester United è diventato un calciatore professionista conosciuto, ovviamente dopo aver seguito un percorso alle Giovanili. Nella celebre squadra di calcio è rimasto per tre anni, ovvero dal 1995 al 1998.. Dopo di che, è stato per ben 7 anni nel Nordwich City, per poi andare un anno al Cardiff City e uno al Leyton Orient. Infine, ha concluso la sua carriera nel King’s Lynn nel 2008. In tutto ha collezionato 27 presenze in nazionale (Irlanda del Nord) nel ruolo di centrocampista con 3 gol, dal 1997 al 2007.

Dopo aver smesso di essere un calciatore, a 31 anni, Mulryne ha sentito la necessità di intraprendere un’altra strada, precisamente un percorso spirituale per il sacerdozio cattolico. Guadagnava centinaia di migliaia e migliaia di sterline all’anno, ma non era felice. Questo è proprio il caso in cui si dice: I soldi non fanno la felicità. L’ultimo anno nella squadra di calcio Nordwich City ha iniziato a sentirsi insoddisfatto della sua vita. Aveva una vita meravigliosa come calciatore, era privilegiato, stabile economicamente e conosciuto. Inoltre, praticava quella che era la sua passione. Ma alla fine c’era sempre il vuoto che lo circondava, come lui stesso ha raccontato al Nordwich, secondo quanto riporta anche Fanpage.it.

“Sono rimasto piuttosto scioccato: perché non sono felice quando ho già tutto quello che gli uomini vogliono? Mi ha fatto iniziare un viaggio verso l’esplorazione della mia fede, la fede che avevo da giovane. Ho preso la decisione di tornare a casa per un anno ed è stato proprio durante quell’anno che tutto si è capovolto”

A questo punto, precisamente nell’anno 2017, la vita dell’ex calciatore Phil Mulryne ha subito la svolta. Ha avuto la possibilità di entrare a far parte dell’Ordine dei frati predicatori e così dell’ordinanza sacerdotale per l’Ordine Domenicano. Ha svolto volontariato in un rifugio per senzatetto per un po’ di tempo. Pregando e andando a messa regolarmente ha iniziato a sentire finalmente “un senso di appagamento”. Oggi fa parte della congregazione della chiesa del priorato di St. Mary a Cork e si chiama reverendo padre Philip Mulryne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *